Carissime e carissimi, ci siamo! Martedì 13 settembre ricominciamo, finalmente in presenza, le attività didattiche. Ricominciamo senza le limitazioni degli ultimi anni, ma con la consapevolezza che solo il rispetto delle regole che abbiamo appreso durante la pandemia (sanificare spesso le mani, evitare gli assembramenti, imparare a tossire e starnutire in modo corretto), insieme al buon senso che sempre deve guidare ogni nostra azione, potrà scongiurare il ripresentarsi di nuove restrizioni. L’avvio di un nuovo anno scolastico è sempre un momento emozionante, importante e intenso.

Un momento che coinvolge tutti, che orienta verso un medesimo obiettivo e apre alla riflessione sull’importante ruolo che la Scuola è chiamata a svolgere nella società contemporanea. La Scuola infatti, accanto ed insieme alle Famiglie, ha il compito di istruire e formare cittadini consapevoli e critici, liberi di pensare, capaci di affrontare le sfide della vita, di dare un senso alle conoscenze e trasformarle in competenze che permettono di orientarsi da protagonisti nel mondo in cui si vive. La Scuola è un luogo di crescita personale e culturale; un luogo di aggregazione e di relazioni; un luogo dove i bambini e i ragazzi imparano il rispetto delle regole e, soprattutto, il rispetto per se stessi e per gli altri, siano essi i compagni, gli insegnanti e gli adulti in generale. Questo importantissimo ruolo impegna noi operatori della Scuola in un compito epocale e delicatissimo al fine di garantire qualità, accoglienza e tutto il supporto necessari a orientare e formare i “piccoli” cittadini di oggi che saranno gli adulti di domani. In questo nuovo inizio, saluto e rivolgo un sincero augurio di buon lavoro alle Famiglie dei nostri alunni. Ognuno di noi è consapevole del ruolo prezioso che la Famiglia, quale prima agenzia educativa, svolge nel percorso educativo e formativo dei ragazzi. Ognuno di noi è consapevole dell’imprescindibile intesa che essa deve raggiungere con le altre agenzie, tra le quali la Scuola; perché solo in una logica di sistema, col contributo di tutti e nel rispetto di ruoli e competenze, possono realizzarsi progetti condivisi in grado di portare in primo piano i bisogni degli alunni. A voi Genitori dico che le vostre figlie ed i vostri figli sono in ottime mani. I docenti dell’Istituto Comprensivo “A. Diaz” di Vernole e Castri di Lecce sono tutti professionisti seri e premurosi, che si prenderanno cura nel miglior modo possibile dei nostri bambini e ragazzi, accompagnandoli nei percorsi dei saperi, delle conoscenze e delle scoperte. Affidateceli con fiducia. Alla fine dell’anno vi saranno “restituiti” con qualcosa in più! Mi rivolgo poi a voi tutti, bambini e ragazzi della scuola. Voi siete il fulcro del nostro impegno professionale e umano. Siete voi il centro del nostro agire! Sappiate arricchire il vostro tesoro impegnandovi con responsabilità a diventare cittadini del mondo. Vi invito ad essere sempre propositivi e collaborativi al fine di cogliere le opportunità formative che la Scuola vi offre. Vi auguro di continuare a stupirvi delle cose del mondo; di non annoiarvi quando imparate ma di meravigliarvi per le nuove scoperte; di non dare mai per scontato ciò che il mondo quotidianamente vi offre, ma di vedere ogni nuova conoscenza come una chiave che spalanca la porta sul vostro futuro. Siate pungolo e sprone per i docenti che non sanno coinvolgervi e farvi amare ciò che studiate! Siate eretici e anticonformisti… e in un mondo che vi vorrebbe apatici e malleabili, diventate i supereroi del nostro tempo facendo ciò che vi rende indipendenti e invincibili: studiate! Non per il voto, … perché quello passa; ma perché la conoscenza vi rende liberi, capaci di giudicare e orientare autonomamente la vostra vita … capaci di progettare il vostro futuro. A tutto il personale scolastico, docenti, amministrativi e collaboratori, rivolgo un saluto affettuoso e sincero. Il Vostro è il lavoro più importante e delicato del mondo; da voi dipendono le fondamenta su cui costruire il futuro di tutti; a voi affidiamo il bene più prezioso che abbiamo: i nostri bambini e i nostri ragazzi. Nel ringraziarvi uno ad uno per la consueta collaborazione, auguro un bellissimo anno scolastico, motivante e ricco di soddisfazioni, tali da ripagare l’impegno e le fatiche che la vostra professione richiede e che spesso, molto spesso, non vengono neanche riconosciute. Un ringraziamento speciale, infine, rivolgo alle Amministrazioni comunali di Vernole e Castri di Lecce per la proficua collaborazione e la costante disponibilità manifestata verso le esigenze e i bisogni della Scuola, degli Alunni e delle Famiglie. A tutti auguro uno splendido inizio di anno scolastico 2022-2023, fatto di armonia, rispetto delle parti, trasparenza, sinergia, fiducia, collaborazione, comunicazione efficace e tante tante soddisfazioni. 

IL Dirigente Scolastico

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Circ._n._24-_Saluto_del_Dirigente-signed.pdf)Circ._n._24-_Saluto_del_Dirigente-signed.pdf373 kB